Il blog

L’hambuger che sembra di carne, ma in realtà… sono piselli

hamburger-burger-vegetale

Il grande successo del Beyond Burger e dell’Impossible Burger. Hamburger identici per sapore al Big Mac. La differenza? Sono fatti solo di piselli, patate, soia, carote, olio di cocco, più glucosio di barbabietola e lieviti fermentati che garantiscono l’effetto-sangue. Il giro d’affari è aumentato, tra il 2017 e il 2018, del 22%. Il fatturato della carne tradizionale, invece, ha avuto un incremento più modesto, del 2%. David Lee, numero uno di Impossible, dice: «L’offerta non sta dietro alla domanda». Sulla scia di questi risultati, Nestlè sta per lanciare in otto Paesi europei il suo hamburger non hamburger, battezzato Incredible. Tyson Foods e Cargill, colossi della carne classica, sono entrati nel capitale di Beyond e Memphis Meat (polpette vegetali). Just Food sta per lanciare sul mercato il tonno non tonno e il pollo non pollo, quest’ultimo ottenuto mediante selezione di cellule di gallina (prelevate tramite biopsia indolore oppure da una piuma) riprodotte all’infinito in un bioreattore grazie a nutrienti vegetali. I costi di produzione sono ancora alti, ma in discesa: il tonno non tonno è passato dai 35 mila ai 16 mila dollari al chilo [Livini, cit].

hamburger-beyond-burger


Hamburger Beyond Meat

Boom a Wall Street dei titoli di Beyond Meat, startup americana che produce bistecche e salsicce fatte di verdure. Il debutto ha avuto una valutazione di partenza di 25 dollari, acquisti immediati che l’hanno spinto subito a 46 dollari e un balzo in una sola settimana a 66,79 dollari, con un apprezzamento cioè del 170% e una raccolta di capitali per 241 milioni. La cosa straordinaria è che in termini di pura analisi finanziaria, Beyond Meat ha conti davvero poco incoraggianti: fatturato di 88 milioni e perdite l’anno scorso per 30 milioni. Ma gli investitori non hanno guardato al passato e si sono concentrati sul futuro: la bistecca di verdura è, secondo l’opinione generale, uno dei prodotti di sicuro successo dei prossimi anni [Ratti, ItaliaOggi].

hamburger-beyond-impossible

L’hamburger senza carne arriva anche in Italia. (qui il menu settimanale con ricette naturali) Da oggi la catena WellDone propone il Beyond Burger, un macinato composto al 100% da proteine di origine vegetale. Senza Ogm, glutine e ormoni, l’hamburger promette lo stesso sapore del manzo. A rendere realistico questo prodotto sono le proteine dei piselli, simili per consistenza a quelle della carne, e il succo di barbabietola che ricorda il sangue. Un prodotto pensato dalla californiana Beyond Meat – azienda nella quale hanno investito anche Bill Gates e Leonardo DiCaprio – per vegani e per chi ha a cuore l’ambiente. Trovate il menu al link che segue: Menu settimanale per 4 persone